LE STRADE BOMBARDATE DI COLLI ANIENE

Oramai la condizione delle strade nel quartiere di Colli Aniene sta raggiungendo in alcuni tratti la soglia critica: ampie telature, buche larghe e profonde, avvallamenti e dissesti, tombini fuori piano stradale, tappetino d’usura simile al greto di un torrente e molto altro. Queste problematiche sono sotto gli occhi di tutti i cittadini che possono verificare ad occhio come Viale Palmiro Togliatti, Viale Ettore Franceschini e molte altre vie più piccole e collaterali, ma ugualmente utilizzate, siano oramai flagellate dalla mancanza di manutenzione cronica da parte delle amministrazioni che si sono succedute nel corso degli anni. Esempio emblematico ed altamente rappresentativo per il quartiere è il piccolo tratto di strada di proprietà comunale che serve alcune attività commerciali, un istituto ed un centro sportivo: Viale Ettore Franceschini dal civico 77 al civico 83.

Panoramica

Questo tratto di strada nonostante le sue ridotte dimensione è molto frequentato dai cittadini, con l’esclusione del periodo estivo, in quanto funge da accesso ad un importante istituto scolastico del quartiere, il nuovo centro sportivo, istituti medici ed imprese e delle apprezzate attività commerciali. Nonostante ciò ad oggi, ad eccezione dei soliti rappezzi con asfalto a freddo dalla dubbia durata, tale tratto di strada non è mai stato interessato da un importante e definitivo intervento che possa mettere fine al forte stato di degrado e pericolosità come è possibile vedere dalle foto scattate durante l’ultimo sopralluogo.

IMG_1828

Nella giornata di ieri pertanto è stata protocollata presso il IV Gruppo Tiburtino della Polizia Municipale di Roma Capitale ed URP del Municipio IV una nuova segnalazione in cui si chiede fortemente all’Assessore ai Lavori Pubblici ed alla Manutenzione Stradale Fabio Grifalchi ed all’Ufficio Tecnico del Municipio IV di prendere in carico urgentemente, prima dell’arrivo del mese di settembre e quindi della ripresa di tutte le attività, la problematica prima che possa arrecare danno a qualcuno come accaduto ad Ostia nel mese di Luglio quando una cittadina mentre attraversava la strada inciampando in una buca è stata investita.

2 thoughts on “LE STRADE BOMBARDATE DI COLLI ANIENE

  • 21 Maggio 2020 in 10:42
    Permalink

    L’ attuale sindaca di Roma Virginia Raggi ed il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, avrebbero dovuto , gda molto tempo , essere stati presenti ( per davvero ..) sul campo ,coinvolti al fine di proteggere e sanare quel che di buono restava delle ex borgate ,una delle quali è : Tiburtino,Colli Aniene, e : DaPirtonaccio fino a Settecamini e Case Rosse.

    On basta mettersi una fascia tricolore di traverso,alla carabiniere, per essere buoni amministratori e rappresentanti dei comuni,delle regioni e della cosa pubblica, del diritto della gente a vivere meglio.

    Lo so , questo è un triste periodo ,quello della pandemia da Coronavirus. Ma pure prima che accadesse la pandemia neppure allora non sono stati presenti ad evitare il degrado delle periferie di Roma e dell’ occupazione abusiva e devastante del Parco naturale ( e ” protetto ) detto de la Cervelletta . E lo stesso vale per la pineta di Ti urtino Terzo. Al fine di proteggere e sanare ( secondo l’ etica de lo Sviluppo sostenibile)
    Tali beni naturalistici di Roma est, che sono già stati molto degradati da chi li occupò e di fatto ancora li occupa in modo incivile degradando gli ecosistemi ed il decoro originale dei luoghi naturalistici,storici,ambientali.

    Rispondi
    • 21 Maggio 2020 in 10:52
      Permalink

      Grazie per il commento ed aver dedicato del tempo nel leggere la notizia

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *