Piazza Loriedo – La commedia tragica

Misera e tragica è la figura fatta ieri dal Presidente della Commissione Ambiente del Municipio IV Claudia Nastrucci nei confronti dei cittadini di Colli Aniene che da oltre un anno chiedono sia fatta chiarezza sulla questione del parco di Piazza Loriedo, il parco simbolo del quartiere interessato da un provvedimento di sequestro giudiziario (forse), ed oggi rappresentazione plastica di un pressappochismo e di un disinteresse che parte dal Campidoglio, per la precisione dal Dipartimento Ambiente fino a giungere all’Assessorato presieduto dal Sig. Grifalchi ultimo erede di una stirpe di Assessori nominati da Roberta Della Casa che hanno palesemente fallito il loro mandato.

Ebbene lo schiaffo agli abitanti del quartiere è arrivato proprio da chi, convocato formalmente e con largo anticipo, ha deciso di non presentarsi per chiarire e confrontarsi in sede istituzionale  sulla questione di Piazza Loriedo: gli Assessori Grifalchi e Mariotti. Paradossale poi è l’atmosfera di totale confusione in merito alle informazioni ricevute che, provenendo dalle più disparate fonti, collidevano l’una con l’altra lasciando allo spettatore esterno l’impressione di brancolare nel buio.

Totalmente negativa è la nostra esperienza in questa ultima seduta di commissione ambiente,   profonda l’amarezza esternata dai consiglieri di opposizione così come palpabile era l’imbarazzo nei banchi della maggioranza. Naturalmente abbiamo manifestato tutto il nostro disappunto verso questa nuova mancanza di rispetto e di disponibilità da parte delle istituzioni di prossimità che in  oltre un anno non hanno fatto un solo passo in avanti verso la risoluzione di una problematica molto sentita nel quartiere. Riconosciamo al Consigliere Nastrucci la buona volontà messa nel venire incontro alle istanze avanzate verso le istituzioni da quelle quasi 2500 firme apposte su un documento sottoscritto dalle Associazioni che nel quartiere lavorano veramente e non si fanno prendere per il naso come un Comitato di Quartiere qualsiasi ed è per questo motivo che proviamo profondo dispiacere e rammarico per come Lei e la Commissione stessa sono state svilite nelle loro funzioni e pertanto Le consigliamo per il futuro di prestare maggiore attenzione nell’organizzazione e pianificazione di eventi di questo genere data la totale mancanza di disponibilità di alcuni dei soggetti coinvolti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *